Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

Banca Farma Factoring Publisher Banca Farma Factoring Publisher

L'impatto sul SSN della Legge di Stabilità per il 2013
16-01-2013


Con la recente approvazione della Legge di stabilità per il 2013 (L. 228/2013) il Governo ha disposto un nuovo taglio del finanziamento statale ordinario del SNN di 600 milioni di euro per il 2013 e di 1 miliardo a partire dal 2014 (1) Tale riduzione è accompagnata dall'introduzione di nuove misure di razionalizzazione della spesa, con l'obiettivo di ridurla nella stessa misura del finanziamento. In linea con le misure varate con il decreto di spending review dello scorso luglio (L. 135/2012), le misure introdotte con la Legge di Stabilità colpiscono la spesa per acquisti di beni e servizi non sanitari e quella per dispositivi medici. Più precisamente, circa 500 milioni annui di minore spesa sono attesi dall'aumento a partire dal 2013 dal 5 al 10% della percentuale di sconto, introdotta dalla spending review, che le strutture sanitarie devono realizzare sui prezzi e i corrispondenti volumi delle forniture non sanitarie in corso di svolgimento. Il restante risparmio programmato, 100 milioni per il 2013 e 500 milioni a partire dal 2014, è atteso dalla riduzione del tetto sulla spesa per dispositivi medici sul finanziamento statale dal 4,9 % al 4,8 % nel 2013 e dal 4,8 % al 4,4 % a decorrere dal 2014. 

Nel complesso, dal luglio 2011 ad oggi, l'onere posto a carico del SSN, in termini di riduzione di risorse disponibili e di spesa programmata, ammonta a circa 5 miliardi di euro per il 2013 e a 8,5 miliardi per il 2014. La sequenza dei provvedimenti e la loro articolazione, ovvero la ripartizione della minore spesa programmata sulle differenti tipologie di funzioni, secondo le valutazioni ufficiali, è riportata nella tabella 1 (2).

Tabella 1 - Gli interventi sul SSN per il 2012-2014

 

(valori in milioni di euro)

 

 

 

 

2012

2013

2014

Finanziamento SSN tendenziale

108.780

111.794

116.236

Riduzione finanziamento (L 111/2011)

-

-2.570

-5.520

- Prezzi di riferimento

0

-750

-1.100

- Farmaceutica

0

-1.000

-1.000

- Tetto sui Dispositivi medici

0

-750

-750

- Ticket

-

-

-2.000

- Personale

-

-

-600

- Accertamenti medico-legali

-

-70

-70

Riduzione finanziamento (L 135/2012)

-900

-1.800

-2.000

- Farmaceutica

-325

-747

-747

- Beni e servizi

-505

-883

-943

- Riduzione 5% spesa per forniture

-505

-463

-393

- Riduzione tetto sui Dispositivi medici

 

-400

-500

- Riduzione posti letto

 

-20

-50

- Assistenza accreditata

-70

-170

-310

Riduzione finanziamento (L. Stabilità 2013)

0

-600

-1.000

- Riduzione 10% spesa per forniture

 

-500

-500

- Riduzione tetto sui Dispositivi medici

 

-100

-500

Totale riduzione finanziamento

-900

-4.970

-8.520

Finanziamento programmatico

107.880

106.824

107.716

Fonte: elaborazioni Fondazione Farmafactoring su Documenti Ufficiali
 

(1) L. 228/2012 recante "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilità 2013)", articolo 1, commi 131-132.

(2) La riduzione di risorse, 70 milioni di euro annui dal 2013, relativa alle spese per accertamenti medico-legali (L. 111/2011), non influisce sulla disponibilità delle Regioni, considerato che negli anni scorsi tali risorse non erano ripartite tra le Regioni per finanziare l'erogazione dei LEA, ma accantonate e poi trasferite alle amministrazioni competenti. La modifica in definitiva evita tale "doppio" passaggio, attribuendole direttamente alle amministrazioni interessate.


Torna all'archivio notizie